Quella che vi mostro oggi non è propriamente una ricetta, anzi, a dire il vero temo anche che non sia commestibile, ma non potevo rimanere indifferente di fronte a così tanti colori! E poi è comunque fatta in cucina dai..

Il concetto di questa ricetta è molto semplice, si prendono delle gelatine aromatizzate e colorate chimicamente e le si prepara come scritto sulla confezione riducendo però la quantità d’acqua, in modo tale da avere un composto più solido. Si realizzano poi vari strati, uno ad uno, lasciando raffreddare ogni singolo piano una volta aggiunto rimettendo lo stampo in frigorifero, in modo che i colori non si mescolino.

Visto che da noi è difficile trovare (per fortuna?) le gelatine chimiche, si può usare al posto dell’acqua, del succo di frutta trasparente (per intenderci: ok succo d’uva, no succo di pera), stemperando la colla di pesce in una tazza di succo tiepido da aggiungere poi al resto del succo. Immaginate ad esempio che bella una gelatina verde (kiwi e mela) , arancione (ace) e viola (uva o mirtillo).

Ho descritto molto velocemente la preparazione, visto che penso nessuno avrà mai il coraggio di realizzare una “cosa” simile, in modo da arrivare subito al momento della foto, guardate!

photo

Non è magnifica? E’ così colorata e artificiale! La prima cosa che si pensa vedendola è sicuramente: wow! che bella!

Seguita da: ma che faccia ha la tizia dietro? Ne è anche lei completamente entusiasta! E: ma il grembiule è abbinato alla torta?

E’ un grembiule maya quello? Ne voglio uno anch’io!

Marco

Comments are closed.