Care amiche e amici del Milk, come certo saprete, domenica si terrà l’Assemblea per il rinnovo del direttivo! Trovate tutti i dettagli a questo link: http://www.milkmilano.com/?p=2007

Ovvio dire che è importante esserci, partecipare alla discussione delle mozioni e al disegno dell’indirizzo politico che l’associazione dovrà mantenere. A seguito dell’assemblea – che ci terrà occupati nel pomeriggio – il nostro splendido happy hour! 😉

Ecco qui sotto, anzitutto, la lista dei candidati al Consiglio: tra gli eletti al consiglio, poi, verranno scelte le cariche principali.

Aresi Stefano, filologo musicale, 32 anni
Bonnì Nathanael , neolaureato e giovane lavoratore, 25 anni
Boscarino Emanuele, addetto alle risorse umane,  32 anni
Cipollaro Ivano, infermiere, 32 anni
D’Agnolo Giacomo, studente, 20 anni
D’Alfonso Francesca, insegnante di liceo, 34 anni
Della Penna Raffaello, impiegato, 63 anni
Fallara Vincenzo (Enzo), studente,  20 anni
Lucioli Giacomo, tecnico informatico, 25 anni
Magnani Daniele, tecnico informatico, 29 anni
Maulo Alessio, 26 anni, studente lavoratore
Panizza Andrea, studente, 20 anni
Resmini Pierpaolo, addetto logistica, 32 anni
Zambelli Laura, studentessa, 24 anni

______________________________________

Qui a seguito i contenuti riassunti delle principali mozioni che verranno presentate:

Mozione di Modifica Statutaria A: Modifica art. 9 comma 8, modalità di Convocazione del  consiglio
mozione presentata da: Marco Angioletti
sottoscritta da: Stefano Aresi, Paolo Giorgi, Michele Crivellaro

La mozione propone di invalidare la precedente modifica statutaria in merito, e di ritornare al precedente metodo di convocazione in quanto ritenuto dai proponenti e firmatari più consono alla natura dinamica dell’associazione.

———-

Mozione di Modifica Statutaria B:  Modifica art. 10 e relativi, Presidenza e vicepresidenza
mozione presentata da: Pierpaolo Resmini
sottoscritta da: Giacomo Lucioli, Stefano Aresi, Daniele Magnani, Paolo Giorgi, Francesca D’Alfonso, Paolo Taiocchi, Andrea Panizza, Marco Angioletti, Michele Crivellaro, Giacomo D’Agnolo

La mozione chiede che conformemente alla natura dell’incarico che svolgono, il legale rappresentante e il suo sostituto cessino di essere denominati “portavoce” e “viceportavoce” bensì “presidente” e “vicepresidente”.

———-

Mozione di Modifica Statutaria C: Modifica art. 5,  Sanzioni disciplinari
mozione presentata da: Stefano Aresi
sottoscritta da: Francesca D’Alfonso, Marco Angioletti, Paolo Giorgi, Fulvio Patarini, Piepaolo Resmini, Paolo Taiocchi, Andrea Panizza

A seguito dei due casi presentatisi dalla fondazione dell’associazione, il proponente e i firmatari, constata l’inefficacia, la complicatezza eccessiva e lo scarso garantismo nei confronti della parte lesa (sia essa l’associazione in toto o un socio), propongono di individuare nell’Assemblea esclusivamente l’organo di appello e nel consiglio l’organo atto a stabilire (a fronte delle infrazioni chiaramente previste in statuto) i provvedimenti da intraprendersi (ammonizione, sospensione o espulsione) contro i soci che abbiano recato danno all’associazione o ad altri soci previa comunicazione scritta e discussione a porte chiuse con il socio in questione.

———-

Mozione di Modifica Statutaria D: Modifica art. 9 comma 1 e relativi, Numero componenti il consiglio
mozione presentata da: Francesca D’Alfonso
sottoscritta da: Giacomo Luccioli, Paolo Taiocchi, Daniele Magnani, Paolo Giorgi, Michele Crivellaro

La mozione propone di ridurre il numero dei consiglieri da 13 a 11.

———-

Mozione Politica 1: Coordinamenti GLBT
mozione presentata da: Stefano Aresi
sottoscritta da: Andrea Panizza, Paolo Taiocchi, Paolo Giorgi, Francesca D’Alfonso, Piepaolo Resmini, Marco Angioletti, Michele Crivellaro

La lunga e articolata mozione impone al consiglio di operare nel senso dell’uscita del Milk dai coordinamenti cittadini di Milano e Bergamo, e di optare per una politica operativa su singoli progetti (o su una serie di progetti) con le associazioni con cui maggiormente si è riusciti a produrre beneficio reale per la comunità anziché su coordinamenti stabili. La mozione impone altresì la creazione di una rete di comunicazione con le associazioni amiche (in specie AGEDO, Arcilesbica XX Bergamo, Arcobaleni in marcia, Bergamo contro l’omofobia, BProud, Certi Diritti nazionale, DGP, Rete Lenford, Famiglie Arcobaleno, Genova Gaya Le Ninfe, KOB, Le Rose di Gertrude, Linea Lesbica Amica, Soggettività Lesbica, VareseQueer, ecc.) e consiglia la dissociazione formale dall’operato di due specifiche associazioni milanesi. La mozione invita il consiglio a collaborare su progetti a lunga data con AGEDO e fornire in modo forte supporto a detta associazione, oltre che a proseguire la propria partecipazione al Comitato Treviglio Pride.

———-

Mozione Politica 2: Estensione territoriale
mozione presentata da: Francesca D’Alfonso
sottoscritta da: Pierpaolo Resmini, Paolo Taiocchi, Andrea Panizza, Marco Angioletti, Paolo Giorgi

La mozione impegna l’associazione ad operare con maggiore intensità nel territorio di Milano est (provincia) e della bassa Bergamasca, fermo restando il caposaldo di Milano.
———-

Mozione Politica 3: Collaborazioni
mozione presentata da: Stefano Aresi
sottoscritta da: Michele Crivellaro, Fulvio Patarini, Paolo Taiocchi, Francesca D’Alfonso, Piepaolo Resmini, Giacomo Luccioli, Daniele Magnani, Paolo Giorgi

La mozione impegna l’associazione a collaborare con sempre maggiore impegno (sino al 50% dello sforzo associativo) con le realtà istituzionali e associative non strettamente glbt al fine di creare una rete di eventi e servizi che portino le tematiche della comunità al di fuori di essa e favoriscano l’integrazione delle differenze in modo continuo e sistematico, combattendo così il rischio di ghettizzazione ideologica e sociale delle persone glbt. In particolare vengono individuate realtà di volontariato sociale e culturale milanese e bergamasco con cui l’associazione ha già aperto proficui contatti e progetti.

———-

Mozione Politica 4: Inclusività e comunicazione
mozione presentata da: Andrea Panizza
sottoscritta da: Stefano Aresi, Marco Angioletti, Francesca D’Alfonso, Michele Crivellaro, Paolo Taiocchi, Fulvio Patarini, Pierpaolo Resmini, Daniele Magnani, Paolo Giorgi, Giacomo D’Agnolo

La mozione impegna il consiglio ad operare affinché il Milk si modelli sempre più sul modello delle queer&straight alliances  di marca anglosassone. Viene ribadita inoltre la necessità strutturale di operare in seno ad una civile e fruttuosa comunicazione esterna con le metodologie e scelte sinora operate dall’associazione: comunicati stampa solo se necessari, uso esiguissimo di sigle (brevi), rifiuto dell’uso dell’asterisco se non come segno di nota a pié di pagina, sfruttamento delle tecnologie, ecc…