Lady Gaga is Coming Back! Tutti quanti la stanno aspettando, e finalmente, la sera del 13 febbraio, presenterà in anteprima mondiale Born This Way ai Grammy Awards. Stefani Angelina ha pensato di omaggiare i suoi fan pubblicando sul suo profilo Twitter il testo della canzone. Fin qui tutto bene, il testo è molto pop, si potrebbe dire banale ma ha di certo delle parti, a mio dire, geniali.
La mia rubrica non vuole essere rivolta solamente alla musicalità delle canzoni, è rivolta anche al contensto in cui esse nascono,crescono e corrono (no, scherzo … non è la pubblicità della Pampers ).
Ho scelto di parlare di questa canzone, perché, anche se non è ancora uscita, già ha suscitato (futili) polemiche. Ecco una parte del testo incriminata:

no matter gay, straight, or bi,
lesbian, transgendered life
i’m on the right track baby
i was born to survive
no matter black, white or beige
chola or orient made
i’m on the right track baby
i was born to be brave

(non importa se sei gay, etero o bi,
lesbica, transgender
Sono sulla strada giusta baby
Sono nata a sopravvivere
non importa che tu sia nero, bianco o beige
latino o orientale
Sono sulla strada giusta baby
Sono nata per essere coraggiosa
)

Dunque, ho letto in numerosi blog/siti gay alcuni commenti (quindi di persone all’interno alla comunità GLBT) che mi hanno davvero lasciato perplesso, del tipo: “Uffa, che p***e ‘sta qui a proprio scocciato co ‘sto fatto dei gay, delle lelle e delle trans” e così via dicendo.

Ehm… Nessuno quasi ci considera, quando veniamo considerati ci lamentiamo.

Io vi giuro che più andavo avanti nel leggere i commenti più mi veniva la nausea, c’è da dire anche che alcuni hanno creato dei vari dibattiti in nostro favore (quindi a loro tanto di cappello).

Concludo nel dire che l’omofobia è inutile contrastarla se poi risiede in noi stessi.

Fatemi sapere la vostra.

Love,

Enzo F.

Comments are closed.