Cosa significa vedere la mamma “diventare un uomo”? O il papà “diventare una donna”? Alcune persone transgender fanno coming out e cominciano una transizione piuttosto tardi, quando si sono già create una famiglia. Il loro percorso comprende dunque la necessità di spiegarsi ai figli, di far comprendere cosa sta succedendo… perché una persona così importante per loro sta andando incontro a una trasformazione fisica tanto radicale, pur essendo la stessa di sempre e amandoli come prima. 

Ne parlerà il seminario Tra(n)sparenti. L’esperienza della transizione dal punto di vista dei figli, organizzato presso il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università di Verona, dal centro di ricerce PoliTeSse – Politiche e Teorie della Sessualità. L’evento è firmato anche dal logo di FamilyLives, ricerca sulla genitorialità nelle coppie same-sex condotta da un team dell’Università di Verona e della University of California Berkeley. La moderazione, per l’appunto, sarà affidata a Federica de Cordova e a Giulia Selmi, che partecipano a FamilyLives. 

Interverranno: Egon Botteghi, in rappresentanza di Intersexioni e di CIRQUE – Centro Interuniversitario di Ricerca QueerAlessandra Delli Veneri, psicoterapeuta e sessuologa clinica dell’Università di Napoli.

L’appuntamento è per venerdì 5 maggio 2017, alle ore 14:30, presso l’Aula Riunioni di Palazzo Zorzi (2° piano), Lungadige Porta Vittoria 17, Verona.