Calogero Pirrera è uno storico dell’arte, giovane, classe 1979, scrive per diverse testate giornalistiche di settore. Ha da qualche mese pubblicato il suo primo romanzo, Nel dubbio l’ombra, che lo porta a irrompere sulla scena letteraria e con un genere che potremmo definire piuttosto complesso per intreccio e per narrazione, garantendo sempre quella veridicità dei lati caratteriali dei protagonisti. Calogero Pirrera sarà ospite presso la sede Guado, Via Soperga 36 Milano, nell’incontro di presentazione del libro organizzato dal Circolo Culturale TBGL, Harvey Milk, Sabato 14 Maggio alle ore 17.

Una breve descrizione della trama ci può addentrare in quello che ci attenderà nella lettura e nella conoscenza del romanzo, scoprendo un’opera che ci affascinerà per le tinte utilizzate nel descrivere situazioni, ambientazioni e introspezioni psicologiche, quasi fossero legate da un sostrato unico, intimo quanto emotivo. Valerio è un aspirante scrittore e scrupoloso autore e collabora con un forte rapporto di fiducia con Fabio Tong, in qualità di editor. Fabio Tong è uno scrittore di romanzi erotici italo cinese e verrà trovato morto nel suo appartamento presso l’Esquilino, a Roma. La capitale verrà descritta in quelle atmosfere e con quei dettagli tanto da addentrarci, immergendoci, in un clima che si addice con il contenuto del libro, fatto di vicissitudini, di inseguimenti e di pedinamenti, che susseguiranno in relazione allo stato d’animo del protagonista, Valerio. Valerio incontrerà, così, un attraente e sensuale commissario di polizia, così come sarà partecipe di alcune “feste” che lo distrarranno dal percorso della ricerca della verità sul grave episodio.  In questo panorama, esterno, fatto di frenetici momenti di soluzione di un crimine, interiore, fatto di grandi turbamenti d’animo e di forti sentimenti che si ripropongono e si riaccendono con impeto, Valerio incontrerà, nuovamente, dopo diversi anni, suo fratello, Mattia, con cui aveva passato alcuni momenti di intimità e di complicità. Mattia aiuterà Valerio a comprendere la propria personalità e a dissuaderlo da ogni tentativo autolesionista e di autoannientamento. In questo frangente narrativo ci sarà la vera chiave di volta dell’intero impianto strutturale dell’opera. Come procederà l’intera storia e come evolverà Valerio nel riuscire a comprendere la propria natura e la propria esistenza si potrà scoprire nei passaggi, attenti e puntualmente descritti, dello stesso libro di Calogero Pirrera.

Testo a cura di Alessandro Rizzo