Quando si ama si deve partire

Di Delia Vaccarello abbiamo conosciuto l’abilità come autrice di narrativa breve e curatrice di antologie, in Pressoché amanti (http://www.milkmilano.com/?p=7420 ). Quando si ama si deve partire (Milano 2008, Mondadori) la presenta come romanziera. E la presenta ottimamente. La vicenda principale è quella di Angela (alter ego dell’autrice?) e Tamara. Si sono conosciute grazie a una …
Continua a leggere Quando si ama si deve partire

Secondo natura

Sia benedetta Eva Cantarella. Abbiamo appena parlato di lei in due articoli consecutivi e già la bibliografia raccolta sotto il suo nome rivela un’altra perla: “Secondo natura. La bisessualità nel mondo antico” (2010, BUR). Questo saggio raccoglie e approfondisce tematiche che abbiamo già visto ne “L’amore è un dio” (http://www.milkmilano.com/?p=7488) e in “Dammi mille baci” …
Continua a leggere Secondo natura

Vecchie storie 2

Nel precedente articolo (http://www.milkmilano.com/?p=7488 ), abbiamo parlato di un saggio di Eva Cantarella, dedicato alla concezione dell’amore nella letteratura greca antica. Come abbiamo anticipato, esso è idealmente collegato a un altro: “Dammi mille baci. Veri uomini e vere donne nell’antica Roma” (Milano 2009, Feltrinelli). Stavolta, la Cantarella accompagna il lettore in un universo letterario che …
Continua a leggere Vecchie storie 2

A occhi aperti nella morte

“Non essendoci più gli dei, e non essendoci ancora Cristo, c’è stato, da Cicerone a Marco Aurelio, un momento unico in cui è esistito solo l’uomo.” Da questa citazione di Gustave Flaubert scaturì una scintilla preziosissima per Marguerite Yourcenar (Bruxelles, 1903 – Mount Desert, 1987). Mente brillante, educata da un padre singolarmente preoccupato della sua …
Continua a leggere A occhi aperti nella morte

Lo strano caso di Bradamante, Fiordispina e Ricciardetto, nell’Orlando Furioso (Ariosto)

Che Ludovico Ariosto (1474-1533) cantasse “Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori” è risaputo. Meno risaputo è che l’ “Orlando Furioso”, fra gli amori narrati, ne comprende uno nato dall’ambiguità sessuale. La vicenda è contenuta nel canto XXV; è raccontata da Ricciardetto, fratello e sosia della guerriera Bradamante. Lei, ferita, si fermò a riposare presso …
Continua a leggere Lo strano caso di Bradamante, Fiordispina e Ricciardetto, nell’Orlando Furioso (Ariosto)

Morire di bellezza

Lui si chiama Dorian: ovvero, “dorico”. Fin dal nome, rimanda all’universo estetico greco, quello che ha esaltato –fra l’altro- la bellezza efebica. Il ritratto di Dorian Gray (1891) è l’unico romanzo lasciatoci da Oscar Wilde (1854 – 1900): autore bensì prolifico, ma di racconti, poesie, pièces teatrali. Non amava la narrativa di ampio respiro. Anche …
Continua a leggere Morire di bellezza

Bisessualità e pansessualità for dummies

Il Circolo Culturale TBGL “Harvey Milk” di Milano, quest’anno, ha collaborato con altre realtà: il Gruppo Donna di Arcigay Milano, il blog Bproud.it, il collettivo universitario GayStatale. L’occasione è stata la Giornata per la visibilità bisessuale, istituita nel 1999 e fissata al 23 settembre, data della morte di Sigmund Freud (1856-1939): padre della psicanalisi e …
Continua a leggere Bisessualità e pansessualità for dummies

Pressoché amanti

È la settima delle antologie Principesse azzurre. A volte, basta ritagliare figure e colori dalle fiabe consuete per dare l’idea di un capovolgimento, di qualcosa d’inedito. Da parte sua, Delia Vaccarello ritaglia ritratti femminili in cui –dice- “si racconta la vita”. Per capire la vita, forse, è proprio questo l’unico metodo: schiarirsi la voce e …
Continua a leggere Pressoché amanti