Care persone associate al Circolo Culturale TBIGL+ “Alessandro Rizzo Lari”, per 26 Gennaio 2020 vogliamo partire con una bellissima assemblea ordinaria dei soci, che possa dare vita ad un nuovo consiglio direttivo e una politica chiara e duratura per la nostra associazione.
Per questo invitiamo chiunque sia interessat* alle nostre attività a partecipare a questo entusiasmante momento di aggregazione , volto a dare nuova linfa al futuro associativo e garantire, come sempre, la democraticità e la trasparenza per le nostre attività.
Nella precedente assemblea abbiamo chiesto il vostro impegno, ora vi sarà la concretizzazione dell’impegno e della responsabiltà che solo un Consiglio Direttivo compatto e propositivo può realizzare.

CONVOCAZIONE

È convocata per Domenica 26 Gennaio, alle ore 17:00, presso la sede Guado/Milk di via Soperga 36, Milano, l’Assemblea Generale Ordinaria dei soci del Circolo Culturale TBGL+ “Alessandro Rizzo Lari”.

Ordine del giorno:

1) Presentazione dei candidati al consiglio, e discorso di fine mandato del Presidente in carica;
2) Discussione delle mozioni relative alle linee progettuali dell’associazione;
3) Riepilogo delle candidature al Consiglio Direttivo, corredato da un breve discorso di presentazione di ciascun candidato;
4) Elezione del consiglio direttivo.

A termine dell’assemblea, il consiglio di nuova elezione provvederà all’elezione di Segretario, Vicepresidente e Presidente.


REGOLAMENTO ASSEMBLEARE

Chi ha diritto al voto e può intervenire. L’Assemblea è aperta al pubblico ed è composta da tutti i soci in regola con il versamento della quota associativa; hanno diritto al voto tutti i soci che abbiano sottoscritto la tessera entro l’atto di convocazione di questa assemblea; i soci morosi potranno rinnovare la propria tessera all’atto della registrazione al voto. Qualunque tesserato può chiedere parola nei tempi e nei modi previsti dall’andamento dei lavori secondo quanto stabilito dallo statuto. Possono votare i singoli punti all’ordine del giorno solo gli aventi diritto al voto registratisi prima dell’inizio della discussione ad essi relativa.

Deleghe. Ogni associato potrà farsi rappresentare in Assemblea generale da un altro associato con delega scritta. Ogni socio non può ricevere più di una delega. I deleganti devono aver sottoscritto la tessera entro l’atto di convocazione di questa assemblea; i deleganti morosi potranno rinnovare la propria tessera all’atto della registrazione al voto tramite il loro delegato. La delega, in carta semplice, deve esplicitamente riferirsi all’assemblea in corso e contenere i dati (inclusivi del numero di tessera) del delegante e del delegato.

Funzionamento. L’Assemblea è presieduta dal Portavoce congiuntamente col Segretario o in assenza di entrambi o di uno dei due, da soci eletti a maggioranza assoluta dai presenti. L’Assemblea è validamente costituita qualunque sia il numero dei soci intervenuti o rappresentati. Le deliberazioni dell’Assemblea sono valide quando siano approvate dal 50% più uno dei presenti. Tutte le votazioni dell’assemblea si ritengono a scrutinio palese e per alzata di mano, ad eccezione di quelle relative a singole persone fisiche (elezioni di membri del consiglio, esclusione dei soci, ecc…) o quelle per cui la maggioranza del 50% più uno dei presenti non richieda la votazione a scrutinio segreto. Le deliberazioni adottate dall’Assemblea dovranno essere riportate su un Libro Verbali a cura del Segretario, che sottoscrive il verbale unitamente al Portavoce; il verbale dovrà essere a disposizione dei soci.

Candidature al consiglio. Qualunque socio può candidarsi ad essere membro del consiglio. Per l’ufficializzazione della candidatura è necessario inviare una mail a segreteria@milkmilano.com/segreteria.milk@gmail.com entro e non oltre domenica 18 Gennaio 2020 chiedendo l’inserimento nella lista dei candidati. I membri del precedente consiglio possono essere rieletti. Nel caso in cui, per dimissioni o altre cause, uno dei componenti decada dall’incarico il Consiglio stesso potrà provvedere in seguito alla sua sostituzione nominando il primo tra i non eletti che rimane in carica fino allo scadere dell’intero Consiglio. La votazione avviene per scrutinio segreto.

Cariche istituzionali. La nomina del Presidente, del Vice-presidente e del Segretario spetta al consiglio per scrutinio segreto.