m

 


Il Circolo Culturale TBGL Harvey Milk
è un’associazione nata e cresciuta nel cuore della Milano più viva.
Un’associazione di volontariato, politicamente impegnata ma non partitica, che vuole dare un taglio “diverso” al rapporto tra la comunità TBGL (Transgender, Bisessuali, Gay e Lesbiche, ma anche Pansessuali, Intersessuali, Asessuali e Questioning) e la società in cui noi tutti viviamo.
La nostra attività, da sempre aperta a chiunque (TBGL e non), si è consolidata in questi anni in tre ambiti fondamentali:

• Cultura, informazione e sensibilizzazione rispetto alla diversità di orientamento sessuale e di identità di genere
• Promozione del benessere delle persone TBGL e di chi sta loro vicino
• Politica volta al riconoscimento della piena uguaglianza delle persone TBGL

In ambito culturale lavoriamo all’informazione e alla sensibilizzazione dei cittadini rispetto alle tematiche dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere, ma anche rispetto alla laicità, al machismo e al binarismo, alla sessuofobia, agli stereotipi di genere – tematiche direttamente o indirettamente connesse a quella TBGL.
Facciamo leva sull’informazione consapevoli che il pregiudizio nasce dall’ignoranza, e che è spesso la non-conoscenza della diversità affettiva e sessuale che porta ad osteggiarla.
Stimoliamo il confronto tramite eventi culturali, presentazione di libri, documentari, presentazione di opere artistiche, cicli di proiezioni cinematografiche a tema, laboratori di ricerca cinematografica, e con contributi continui al dibattito pubblico tramite il nostro blog.

Ci prendiamo cura del benessere psicologico e della salute delle persone TBGL e di chi sta loro vicino.
Creiamo momenti di condividione, conoscenza reciproca e divertimento con cene di autofinanziamento e “merende social” come introduzione “leggera” agli eventi che
organizziamo. Abbiamo preposto un team qualificato di accoglienza per garantire che ogni nostro ospite si senta a proprio agio, con un servizio professionale e gratuito di counseling e consulenza psicologica (lo sportello “tiascolto“), consulenza su temi relativi allidentità di genere, a cui persone transgender e non possono rivolgersi.
Da alcuni anni abbiamo attivato due gruppi AMA (Auto Mutuo Aiuto), riguardanti uno le relazioni affettive e l’altro le tematiche relative all’identità di genere, la cui qualità è riconosciuta anche dal circuito nazionale dei gruppi ama (Amalo.it) e un laboratorio teatrale TBGL.
Il progetto Benessere organizza serate mensili di meditazione silenziosa guidata per persone TBGL e non.
Facciamo attivamente informazione rispetto alle MTS (malattie sessualmente trasmissibili), distribuendo materiali dedicati. Abbiamo uno sguardo rispettoso e di particolare attenzione nei confronti dei/delle «sex workers», che mettiamo in contatto con associazioni partner attive nel garantire supporto medico, psicologico, legale e alternative lavorative a chi si prostituisce (Ala, Asa, Ceas).
Questo perché crediamo che ogni situazione individuale vada accolta con attenzione, liberi da ogni tentazione giudicante.
Abbiamo anche uno sportello legale, delle convenzioni, e una rete di contatti friendly.
Abbiamo un progetto dedicato alla bisessualità e alla pansessualità.

Ci occupiamo anche di politica, portando le nostre campagne a manifestazioni TBGL e non, promuovendo eventi di visibilità e di informazione e tramite il nostro Ufficio Stampa.
Siamo parte di alcuni network locali e nazionali, che ci permettono di mettere le nostre forze in comune a quelle delle altre realtà con obiettivi simili (Coordinamento Arcobaleno, Consulta Milanese per laLaicità delle Istituzioni, Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali).
Tramite il progetto International comunichiamo con piccole realtà TBGL in Europa e
nel mondo per un continuo confronto e una continua collaborazione con realtà all’estero.
Tramite il progetto Provincia ci confrontiamo invece con le piccole realtà della provincia italiana.

Tra le nostre istanze, una legge contro l’omo-transfobia, il matrimonio egualitario, la possibilità di rettifica dei documenti anagrafici per le persone transessuali e transgender senza obbligo di medicalizzazione, la de-psichiatrizzazione della condizione transessuale, e il pieno riconoscimento della genitorialità delle persone TBGL (non solo adozioni).

Ulteriori approfondimenti:

Associazioni Partners con cui collaboriamo

Il Direttivo del Milk

Verbali delle riunioni pubbliche

Circolo Culturale TBGL «Harvey Milk»
Sede: via Soperga 36 – Milano
Associazione non-profit di volontariato
C.F.: 97500540154

www.facebook.com/milk.milano

Lascia un commento