Milk Milano è una associazione di volontariato, democratica e apartitica. I nostri scopi statutari sono legati al miglioramento delle condizioni di vita e della visibilità della comunità TBIGL+ ─ Transgender, Bisessuali, Intersessuali, Gay, Lesbiche(acronimo invertito rispetto ad LGBT, acronimo internazionale).Lavoriamo per migliorare la collaborazione tra le realtà istituzionali associative e culturali milanesi e la comunità TBGL, per far conoscere e divulgare la cultura TBGL e per sensibilizzare tutti i cittadini circa la laicità, l’antibinarismo di genere, le MTS e le identità di genere e gli orientamenti sessuali non conformi.Il MILK è dal 2007 una realtà grazie alla quale la comunità TBGL e i suoi sostenitori (eterosessuali cisgender più che benvenuti!) contribuiscono attivamente alla vita culturale di Milano. I nostri eventi si rivolgono sempre al pubblico più ampio possibile. Desideriamo far politica, nel senso letterale del termine – sentirci parte attiva della polis, della Milano in cui viviamo, un luogo fisico e ideale dove ogni transgender, bisessuale, gay e lesbica possa sentirsi a proprio agio, fare un proprio percorso di crescita e contribuire al benessere di chi sta loro intorno. Lavoriamo per una Milano punto di riferimento per chiunque voglia esprimere liberamente la propria diversità, qualunque essa sia. Cultura, informazione e collaborazione sono le vie che abbiamo scelto per dare il nostro apporto. Per suggerire uno sguardo un po’ più sereno alla durezze che spesso circondano i nostri amori, per proseguire nel percorso di rivendicazione dei nostri diritti. Consapevoli tanto dei diritti che ci spettano, quanto dei doveri che ognuno ha verso la società in cui vive.

Milk Milano is a democratic, non-party charitable organisation. Our statutory objective is to improve life conditions and public visibility of the LGBT community members – i.e. everyone defining himself/herself as Gay, Lesbian, Bisexual or Transgender (should you be looking for a more accurate definition, please click here).We work to strengthen the collaboration between all the charitable organisations in Milan and the LGBT community itself, to inform the general public on the queer culture and to sensitise public awareness of sexually transmitted diseases. Since 2007, Milk Milano has been an institution through which the LGBT community and its allies (straight people more than welcome!) have got the chance to actively contribute to Milan cultural life. Our events always target the widest audience.We aim at making politics – we want to feel as a part of the polis, of our city, both a physical and ideal place where every gay, lesbian, bisexual, transexual and transgender person deserve to feel at home. Our goal is to build a city where everyone is free to express his/her own diversity, whichever it is.Culture and cooperation are the way we chose to provide our support. To suggest a peaceful approach in our fight for rights, being aware of the rights we deserve and of what we owe to our community.

Membri del consiglio direttivo Milk Milano

Nathan

Nathan Bonnì

Presidente e cordinatore

Arriva a Milano a 18 e 5 anni dopo si laurea in Architettura al Politecnico. Nel 2003 inizia a interessarsi di stereotipi di genere e lotta al binarismo e laicità delle istituzioni, nel 2009 entra al Milk come attivista TBGL. Ne diviene presidente dal 2010. I suoi interessi personali sono suonare il basso elettrico, la saggistica, la spiritualità, la sociologia, l’antropologia.leggi l’intervistapresidente@milkmilano.com

Sabrina bianchetti

Sabrina Bianchetti

Responsabile Progetto Crossdressing

Di origini calabresi, vive a Milano dal 2010, dove lavora come ingegnere. Nel 2015 approda al Milk, trovando un ambiente accogliente e di supporto. Nasce in lei lo stimolo ad impegnarsi attivamente per i temi TBGL, dando visibilità soprattutto alle identità di genere meno conosciute. Responsabile progetto Crossdressing e aiutante della segreteria presso il Milk.crossdressing@milkmilano.com

daloi

Marco D’Aloi

Sportello legale Milk

Nato a Napoli il 24/08/1977, si trasferisce a Milano dove svolge la professione di avvocato, su questioni di diritto civile e del lavoro.Nel mese di settembre 2014 entra in contatto con il circolo culturale Harvey Milk e decide di dedicare parte della sua attività professionale alle tematiche LGBTI. Di recente ha formalizzato la sua adesione alla RETE LENFORD, associazione di avvocati costituita nel 2007 allo scopo di sviluppare e diffondere la cultura e il rispetto delle differenze di orientamento sessuale e di identità di genere.supportolegale@milkmilano.com

Laura Caruso

Laura Caruso

socia sostenitrice

Vive a Milano e lavora come docente free lance nella formazione tecnica in discipline economiche e finanziarie. Al di fuori degli impegni professionali si occupa di identità di genere partecipando attivamente a iniziative divulgative. Fa parte della Compagnia Atopos, che si occupa di indagare l’identità di genere attraverso lo strumento del Teatro, sia con la propria personale presenza in scena sia contribuendo allo sviluppo dei temi e alla scrittura dei testi

Davide Amato

Davide Amato

Responsabile progetto Bisessualità e del gruppo “Visibilità Bisessuale”

Nasce nel 1987 a Taurianova in provincia di Reggio Calabria. Dopo circa tre grandiosi anni passati dentro l’attivismo del comitato Arcigay “I due Mari” di Reggio Calabria per motivi principalmente didattici e in cerca di nuove opportunità approda dentro la realtà Milanese. Sin da subito si presenta per lui la grande fortuna di entrare a far parte di una associazione formata da persone abbastanza intraprendenti, oneste, ricche di carica creativa e all’interno della quale il pieno risalto espressivo e la totale accoglienza solidale, di ogni diversità umana, vengono considerati il minimo comune denominatore per portare avanti iniziative importanti e concrete. Si ritiene profondamente onorato di ricoprire l’incarico offerto per la carica di responsabile del progetto sulla bisessualità.Questo porterà sicuramente alla nascita per la prima volta del nuovo gruppo “visibilità bisessuale” all’interno del Milk.bisessuali@milkmilano.com

Erica Gazzoldi

Erica Gazzoldi

responsabile blog e social

Erica Gazzoldi è poetessa, narratrice e giornalista pubblicista. Pansessuale e ricercatrice spirituale, collabora da tre anni col Circolo TBGL Harvey Milk e ne è l’attuale responsabile social media.

Maria Cristina Cozzolino

Maria Cristina Cozzolino

Responsabile sito web

Ha scelto MilkMilano per il suo volontariato digitale

Martina Manfrin

Candidata al direttivo

Martina Manfrin, pansessuale e antibinaria, é attivista LGBT e lotta a favore dei diritti umani e della parità di genere. In passato ha collaborato con Amnesty International come giornalista e ha svolto volontariato con i detenuti.

Sabrina Zagari

Co-fondatrice di Oii-Italia

Sabina Zagari Attivista Intersex Co-fondatrice di Oii-Italia (Organizzazione Internazionale Intersex)

Responsabili di progetto

Monica Romano

Monica Romano

Responsabile gruppo AMA identità di genere e sportello ascolto

referente Coordinamento Arcobaleno

Dopo un’esperienza durata diversi anni come attivista presso associazioni transgender, è oggi responsabile dello Sportello Identità di genere presso il Milk e facilitatrice del gruppo di auto-mutuo aiuto dedicato all’identità di genere, nella maturata convinzione che quello relativo al genere sia un percorso che travalichi i confini della condizione transgender, riguardando tutte le persone.transgender@milkmilano.com

Daniele Brattoli

Co-responsabile Sportello Identità di Genere e gruppo AMA Identità di genere

Si racconta Mi avvicino alla tematica T nel 2004, un anno dopo inizio a fare volontariato. Seguo corso del Cig su accoglienza e primi ascolti. Divento referente dei primi ascolti per ftm. Partecipo ad incontri nelle scuole, insiema al gruppo scuola Cig. Nel 2013 entro a far parte del Milk transgender@milkmilano.com

Cinzia Favini

Cinzia Favini

Psicologa,psicoterapeuta, Responsabile gruppo AMA-relazioni affettive.

Psicologa e psicoterapeuta sistemico-relazionale. Presso il Milk è facilitatrice del gruppo di mutuo aiuto dedicato alle relazioni affettive, spazio di confronto di esperienze e rapporti che possono causare disagio e malessere, ma anche riconoscimento e benessere.ama@milkmilano.com

Stefano Ricotta

Stefano Ricotta

Responsabile Progetto Benessere e Tiascolto

Psicologo e operatore di Spazio Neutro per alcuni distretti della Lombardia. Lavora prevalentemente con minori. Collabora con il Circolo Omosessuale Harvey Milk da circa un anno all’interno del Progetto Benessere. Offre uno spazio di ascolto e sostegno psicologico individuale a tutt* coloro che ritengono di star vivendo momenti difficili della propria esistenza con l’obiettivo di migliorare il benessere psicofisico della persona.tiascolto@milkmilano.com

Valentina Guggiari

Valentina Guggiari

Psicologa, psicanalista, co-fondatrice Sportello TiAscolto

Psicologa e psicoanalista in formazione presso la SPP (Scuola di Psicoterapia Psicoanalitica) di Milano. Collabora con l’associazione da circa un anno nell’organizzazione e promozione di eventi mirati al superamento del binarismo di genere ed all’affermazione dei diritti delle persone LGBT. Nell’ambito del più ampio PROGETTO BENESSERE, offre inoltre uno spazio individuale/familiare di ascolto e sostegno psicologico a chiunque senta il bisogno di confrontarsi rispetto al proprio percorso di autoaffermazione.tiascolto@milkmilano.com

Jacopo Enrico Milani

Jacopo Enrico Milani

Membro del direttivo, monaco buddhista zen, co-responsabile progetto “spiritualità ed LGBT”

spiritualita@milkmilano.com

Sam Meraviglia

Grafico

Sam Mera, professione art director, graphic designer.
Animalista, ambientalista, vegetariano, crede nel rispetto di qualsiasi forma di vita, di genere ed orientamento. Antibinarista, persona genderfluid. Associato al Milk da 1 anno.

Volontari

Enrico Proserpio

Enrico Proserpio

Socio sostenitore e bisessuale dichiarato, co-responsabile “spiritualità ed LGBT”

Nasce a Lecco il 15 luglio 1976 e da sempre si interessa di spiritualità e religioni e studia in particolar modo le tradizioni occidentali. Tra le altre cose si concentra sul rapporto tra le varie spiritualità e le tematiche GLBT. Ha tenuto una conferenza presso “Il Guado”, associazione di omosessuali credenti, sul tema “Massoneria, esoterismo e omosessualità”. Ha tradotto il Libro bianco degli “Enfants de Cambacérès”, una Fraternelle francese di Massoni GLBT.Il 5 maggio 2013 viene ordinato Diacono per le mani di Monsignor Armando Teodoro Corino della Chiesa Autonoma Ortodossa Italiana, e comincia una riflessione sul rapporto tra cristianesimo e temi GLBT, cercando una visione non discriminatoria e non violenta. Appassionato di storia, antropologia e di scienze, soprattutto di biologia, ha tenuto al circolo culturale GLBT Harvey Milk di Milano una conferenza sulle origini del razzismo in riferimento alle teorie scientifiche dal XVIII al XX secolo.Ha pubblicato il romanzo Il Ramo d’Acacia su Massoneria e fascismo e alcuni racconti e poesie di vario genere.Scrive sul blog Il Multicolore.È uno dei fondatori de Il Simposio. Per il Milk ha partecipato come relatore per la conferenza “Le Origini del Razzismo e dell’Intolleranza” e per la conferenza “Massoneria Rainbow” spiritualita@milkmilano.com

Enrico Fava

Enrico Fava

Socio sostenitore, responsabile “Arte ed LGBT”

Insegnante di Storia dell’Arte nei Licei Scientifici dal 1998.Si interessa di Diffusione della Cultura. Vive e lavora a Milano. E’ un autore della rivista TBGL Simposio. Scrive per il Milk Blog e ha fatto al milk varie conferenze, tra cui quella su Tom Of Finlandbisessuali@milkmilano.com

Dognini

Antonio Dognini

Responsabile progetto meditazione e co-fondatore progetto TiAscolto

Comincia all’età di 24 anni ad appassionarsi alla ricerca interiore e a tutte le tematiche legate all’orientamento sessuale. Condivide la Meditazione come strumento di conoscenza e accettazione di sé e ha una formazione come Counselor Sistemico Relazionale. Lavorare con le persone, aiutandole a riscoprire il proprio potenziale e amore per se stesse, è il suo contributo come attivista LGBT. comincia all’età di 24 anni ad appassionarsi alla ricerca interiore e a tutte le tematiche legate all’orientamento sessuale.Condivide la Meditazione come strumento di conoscenza e accettazione di sé e ha una formazione come Counselor Sistemico Relazionale.Lavorare con le persone, aiutandole a riscoprire il proprio potenziale e amore per se stesse, è il suo contributo come attivista LGBTmeditazione@milkmilano.com

Leonardo

Leonardo Cumbo

Responsabile aperitivo francese

Leonardo Cumbo (Leo per tutti). Sono nato a Milano nell’ormai lontano 1978, ultimo di tre figli…dicono che gli ultimi saranno i primi, in che cosa poi? Boh! Ho vissuto un’infanzia serena tutto sommato, fatta di gioco, tanto gioco, tanti amici maschi, come me. Per l’adolescenza non posso dire altrettanto, è stata un lungo e dolorosissimo travaglio, dove emergevano vuoti da colmare e disagi da gestire, mi affacciavo al mondo degli adulti, dove tutti hanno un ruolo e una forma definita. Dopo anni e anni (15 circa) di usi, abusi e soprusi espatrio, dai cugini d’oltralpe, ma mica per un cugino! Bensì per una donna, quella che da un anno e mezzo era la mia fidanzata a distanza. Ci rimango per un anno circa. Nel frattempo mi avvicino al percorso di transizione, sfiorandolo, accarezzandolo, pregustandolo. Il rapporto parigino termina e per motivi anche di natura familiare, torno in Italia. Altre storie, altre riflessioni ma sempre un chiodo fisso, la transizione. Fino al giorno in cui decido di fare un tatuaggio, che ho poi definito “premonitore”. Sì, perchè l’ho fatto un mese prima di fare un incontro illuminante, che mi avrebbe aperto le porte del paradiso definitivamente, grazie al quale decisi di transitare per davvero. Beh! quel tatuaggio rappresenta un falco che brucia e rinasce dalle proprie ceneri. Ed eccomi qui, rinato. A distanza di 4 anni e mezzo, dopo essermi divertito e sbizzarrito nel formarmi e mettermi in gioco con nuove sfide lavorative, ne sto affrontando un’altra (e chissà se sarà l’ultima!), mi occupo oggi di gestioni immobiliari.
Se oggi posso dire di essere una persona risolta ed equilibrata lo devo in primis a me stesso (scusate ma l’orgoglio è un fatto personale), ma lo devo anche alle persone che mi sono state accanto, al Milk che è stato il primo e più forte punto di riferimento durante il mio percorso che, per motivi lavorativi, non ho potuto frequentare per parecchio tempo, ma che ho sempre considerato Casa…e a casa ora ritorno.

Damiano Contin

supervisore counselor Milk

Damiano Contin Counselor sia presso l’Associazione Milk, sia con sedute individuali, diplomato al Corso di Counseling Gestaltico ad indirizzo Bioenergetico, pressol’istituto “Scuola Italiana di BioGestalt”, di cui adesso è Tutor.Nelle sedute, oltre all’ascolto empatico, si avvale di tecniche che coinvolgono il corpo come, ad esempio, modalità di respirazione, utilizzo della voce, e il monodramma. Effettua inoltre esercizi utili a restituire al corpo vitalità ed energia.tiascolto@milkmilano.com

Eleonora De Rinaldis

counselor dello sportello Tiascolto Milk

Ivano Cipollaro

fondatore del Milk, socio sostenitore