Gentili amici,
chiediamo un attimo della vostra attenzione per leggere questo messaggio e, se possibile, diffonderlo ed agire.

A seguito delle affermazioni esternate in diretta dall’Assessore all’Ambiente di Albizzate (VA) Giancarlo Valmori ai microfoni di Rai2 nel corso del programma “Insieme sul due”, il MILK invita tutti gli amici, i simpatizzanti, gli iscritti e coloro che lo reputassero opportuno ad esprimere formale protesta al Comune stesso, preferibilmente via fax (allo 0331 985355, o, qualora la ricezione non avvenisse, allo 0331 995643, o ancora allo 0331 985778) o via mail (in questo caso inviando il testo a tutti i seguenti indirizzi (sindaco@comune.albizzate.va.it , servizisociali@comune.albizzate.va.it , affarigenerali@comune.albizzate.va.it), copiandolo anche nell’apposito modulo al link http://www.albizzate.com/contatta.htm affinché arrivi per certo a destinazione.

Durante la trasmissione, l’esponente politico locale ha commentato il recente episodio di omofobia avvenuto a Roma a danno di una coppia omosessuale (presa d’assalto mentre camminava nei pressi del Colosseo) parlando con una discreta nostalgia di cantine e soffitte nelle quali una volta i gay stavano nascosti, biasimando il fatto che adesso sia consentito loro di baciarsi in pubblico e sostenendo che: «la tolleranza ci può anche essere, ma se vengono messi dove sono sempre stati: …anche nelle foibe».

Alle contestazioni di Alessandro Cecchi Paone, Valmori ha testualmente dichiarato: «apprezzo l’opera di Paone quando fa il presentatore, non quando fa il finocchio o il pederasta».

Dato che l’omofobia non si combatte con le pacche sulle spalle, ma agendo a livello educativo, proponiamo appunto di educare debitamente queste persone, scrivendo loro il nostro sdegno e costringendoli a smistare il maggior numero di fax e mail con lettere che esplicitino la loro ignoranza.
Speriamo in questo modo di far comprendere a Valmori e a chi lo sostiene quanto in Italia (almeno per il momento) i cittadini civili siano in numero molto maggiore rispetto a quanto evidentemente immaginato da loro.

Lamentiamo il fatto che non sia minimamente tollerabile che venga impunemente concesso a figure con compiti istituzionali di qualunque livello di compiere esternazioni di questo tipo in pubblico senza alcuna conseguenza per la propria carriera politica: in altri paesi europei, affermazioni omofobe meno pesanti hanno avuto reazioni a livello partitico e di opinione pubblica di grandissimo impatto, costringendo spesso alle dimissioni dei loro autori.

Quanto chiediamo non vi costerà più di cinque minuti (e a calce di questo post potete trovare una ipotetica bozza del messaggio, da modificare come volete o copiare e incollare).

Il MILK esprime massima solidarietà ad Alessandro Cecchi Paone, pretendendo scuse ufficiali e formali da parte dell’assessore, che ci auguriamo concordi quanto prima con il collega responsabile della Pubblica istruzione una serie di incontri scolastici contro l’omofobia ed il bullismo, per i quali (non riuscissero a trovare altri indirizzi) ci rendiamo sin d’ora disponibili.

Grazie mille,

Stefano Aresi, portavoce del MILK Milano

_________

BOZZA DI MESSAGGIO

Alla cortese attenzione del Sindaco di Albizzate (VA)
Giovanni Piotti
Per con. all’assessore ai servizi sociali Mario Frangi
e all’assessore all’ambiente Giancarlo Pasquale Valmori

Gentile Sindaco,

esprimo il mio totale disappunto a seguito delle vergognose
affermazioni omofobe dell’assessore Valmori, attendendo di
sapere da voi se quella espressa da detto assessore sia la
posizione ufficiale della vostra giunta comunale in merito
ai cittadini omosessuali.

Chiedo inoltre scuse formali dell’assessore per le
gravissime frasi pronunciate, nella speranza che possiate
quanto prima organizzare in accordo con le associazioni
gaylesbiche operanti sul vostro territorio o nelle vicinanze
attività divulgative e di confronto che riparino al danno
culturale e sociale compiuto da detto Assessore.

Nella certezza che la cittadinanza albizzatese saprà
esprimere il proprio disappunto per essere stata così mal
rappresentata,
porgo cordiali saluti

NOME COGNOME