Regole di partecipazione al dibattito sui social media
1. Dialogo e libertà di espressione
1. Ogni opinione è benvenuta, soprattutto quelle disallineate. Le nostre regole tutelano
la libertà di espressione come diritto fondamentale di ognuno a manifestare la
propria posizione, qualunque essa sia. Incoraggiamo un dibattito schietto e aperto.
Le posizioni non allineate sono un patrimonio di tutti e trovano spazio nei nostri
dibattiti.
2. Linguaggio e pertinenza
1. Ogni opnione è benvenuta, purché sia espressa con continenza. La libertà di
espressione di ognuno non deve valicare a detrimento di libertà fondamentali degli
altri. Per questo, a tutela di un dibattito pubblico e democratico funzionante, non
tolleriamo considerazioni offensive nei confronti degli altri partecipanti.
2. Ognuno è inoltre tenuto a rimanere pertinente rispetto al tema discusso, per
facilitare il nostro compito di stimolare un confronto attorno alle questioni che, di
volta in volta, suggeriamo come rilevanti.
3. Accessibilità dei contenuti
1. I contributi sui social media sono pubblici. Ognuno è direttamente responsabile di
quanto scrive, anche in termini legali.
4. Segnalazione di scorrettezze / cyber-bullismo
1. Chiunque ritenga di essere vittima di comportamenti che non rispettano queste
regole ha il diritto di segnalarlo.
2. Ogni segnalazione verrà gestita dal nostro staff cercando di interagire, laddove
possibile, coi soggetti coinvolti, e comunque sempre a tutela della parte più debole.
5. Riservatezza
1. Tuteliamo la riservatezza di ogni informazione non pubblica in nostro possesso, e
chiediamo a ognuno di fare lo stesso, reciprocamente, con gli altri utenti. Ad es. non
è consentito pubblicare foto o numeri di telefono di persone non consenzienti.
6. Pubblicità
1. Lo spazio di discussione che proponiamo non ha e non può essere
strumentalizzato per fini commerciali.
7. Interventi sui contenuti
1. Nel caso in cui queste regole non siano rispettate, interverremo consultando,
laddove possibile, ogni parte interessata.
2. Se sarà necessario moderare o rimuovere post, spiegheremo sempre la ragione.
3. Violazioni ripetute comporteranno la preclusione della facoltà di partecipare per i
singoli utenti responsabili.